Da Picci i nuovi sacchi termici Mucki
Per l'inverno 2014-2015 Picci ha studiato tutto il  necessario perché i nostri bambini possano trascorrere notti calde...
La nuova collezione invernale Picci
  L’inverno è alle porte ma noi non ci faremo certo trovare impreparati. Se c’è una cosa piacevole del freddo,...

Categorizzato per | In Evidenza, Massaggi, Prima della nanna

Il massaggio della buonanotte

Baby massage

Creare una routine prima della nanna, soprattutto nei primi mesi di vita, può essere un valido aiuto per rendere più dolce la fase di addormentamento e conciliare il riposo notturno dei piccoli.

La routine dovrebbe essere adattata alle varie fasi di crescita del bambino, per rispettare le esigenze diverse di ogni età, e mantenuta abbastanza a lungo perché diventi per lui qualcosa da riconoscere e in cui sentirsi a proprio agio.

Lo scopo principale di creare una routine da ripetere ogni sera, è infatti quello di favorire il rilassamento e far sentire il piccolo sicuro, perché si abbandoni al sonno senza turbamenti.

Inserire un breve massaggio nella routine serale, può essere un aiuto in più in questo senso. Tutto quello che vi serve è un olio naturale e l’atmosfera adatta (potete utilizzare il fasciatoio o il lettino, ad esempio, purché le luci siano delicate e la temperatura giusta).

La cosa principale, però, è che siate predisposti a massaggiare il piccolo e che lui mostri piacere nel ricevere il massaggio. Il massaggio infantile ha infatti diversi benefici (uno fra tanti la riduzione dei disturbi legati alle coliche gassose), ma il più importante riguarda di certo il rafforzamento del legame con mamma e papà. Il massaggio deve essere praticato con il giusto stato d’animo e senza alcuna forzatura. Solo così sarà un momento piacevole e benefico per tutti.

Personalmente ho provato il massaggio infantile nei primi mesi di vita di mia figlia. Abbiamo frequentato insieme un corso per apprendere al meglio la tecnica e a casa, poco alla volta, abbiamo imparato a creare la giusta atmosfera per questo bellissimo rituale. Devo dire che la mia bambina non si è mai addormentata durante il massaggio. Per noi era più un momento di coccola diurna, che più che rilassarla la divertiva enormemente.

Per molti bambini il massaggio ha invece effetti talmente rilassanti da favorire il sonno e i loro genitori lo utilizzano regolarmente prima della nanna con ottimi risultati.

Se volete sapere qualcosa di più sul massaggio infantile, vi suggerisco questo post molto più approfondito.

Il mio consiglio, se potete, è quello di frequentare un corso di massaggio infantile, per apprendere al meglio la tecnica ma anche perché è una bellissima attività da fare insieme.  Sul sito dell’Associazione Italiana Massaggio Infantile potete approfondire il tema e trovare il corso più comodo per voi. Anche molti consultori, alcune strutture ospedaliere e diversi spazi gioco per bambini organizzano corsi di questo tipo. Le opportunità non mancano e secondo me ne vale davvero la pena.

Di solito i corsi durano 5-6 lezioni, normalmente di un’ora, una volta la settimana. Quanto basta per apprendere la giusta tecnica per ogni parte del corpo, ma anche per capire l’importanza del massaggio e confrontarsi insieme. Trovo sia un modo bellissimo per conoscere meglio il proprio piccolo e farsi conoscere da lui. Il massaggio è infatti un ottimo modo per comunicare.

Poi potrete sperimentare a casa quale siano le zone migliori da massaggiare prima della nanna e creare così la routine serale migliore per il vostro bambino.

E voi avete esperienza di massaggio infantile? Lo praticate prima della nanna?

Related Posts with Thumbnails

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I SONDAGGI DEL BLOG DELLA NANNA

Dormire con mamma e papà: favorevoli al co-sleeping?

View Results

Loading ... Loading ...