Da Picci i nuovi sacchi termici Mucki
Per l'inverno 2014-2015 Picci ha studiato tutto il  necessario perché i nostri bambini possano trascorrere notti calde...
La nuova collezione invernale Picci
  L’inverno è alle porte ma noi non ci faremo certo trovare impreparati. Se c’è una cosa piacevole del freddo,...

Categorizzato per | Dormire bene

Acari nella cameretta

Acaro

Con la diffusione sempre maggiore delle allergie diventa sempre più importante proteggere i nostri bambini dagli acari della polvere, microrganismi responsabili di reazioni allergiche anche gravi, come l’asma. Nel migliore dei casi abbiamo rinite, occhi gonfi, prurito, rossore, tutti sitomi poco conciliabili con un sonno sereno!

Il principale “territorio” di diffusione dell’acaro è proprio il materasso, che mantiene naturalmente l’umidità e il calore corporeo e soprattutto è cosparso di microscopici frammenti di pelle che sono il cibo preferito dagli acari!! E’ abbastanza disgustoso ma è così…quello che poi provoca la reazione allergica e un sonno disturbato non è tanto l’acaro in se ma le sue secrezioni.

E’ possibile liberarsi degli acari? Certo non è impresa facile, già è difficile la gestione del quotidiano, e il tempo manca a tutti…l’importante è però seguire delle semplici regole che possono aiutarci nel prevenire la diffusione e la proliferazione degli acari della polvere.

Materassi e cuscini

Il materasso ed il cuscino è importante che siano di materiali antiallergici e antiacaro (come ad esempio il lattice). Inoltre i materassi devono essere sfoderabili e le fodere siano lavabili ad alta temperatura.

Lenzuola

La biancheria da letto deve essere lavata spesso e possibilmente ad alte temperature, per eliminare qualsiasi traccia degli acari.

Pupazzi e peluche

Se il bambino è allergico limitare il più possibile l’utilizzo di pupazzi e peluche, nonchè di tende, tappeti, moquette. L’animaletto del cuore, perchè uno ce ne sarà sempre, va lavato spesso, per non rovinarlo troppo si può anche optare per una notte nel congelatore prima del lavaggio, infatti gli acari temono anche le basse temperature.

Arieggiare la stanza

Resta sempre importantissimo arieggare più volte al giorno la stanza, soprattutto far prendere aria al materasso, anche durante l’inverno. Attenzione che la stanza non deve essere nè troppo calda nè troppo umida (questo in generale come buona norma per un sonno tranquillo!).

Rimedi naturali

Ci sono poi anche rimedi naturali che creano un ambiente sfavorevole per gli acari, quali l’esposizione del materasso alla luce diretta del sole. Viene consigliato anche l’utilizzo ogni due settimane di un nebulizzatore con una soluzione di acqua ed essenza di tea tree, da spruzzare direttamente su materasso, lenzuola, cuscini. Lasciare poi asciugare a fondo tutte le parti trattate in modo da non creare ristagno di umidità.

 

Related Posts with Thumbnails

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I SONDAGGI DEL BLOG DELLA NANNA

Dormire con mamma e papà: favorevoli al co-sleeping?

View Results

Loading ... Loading ...