Da Picci i nuovi sacchi termici Mucki
Per l'inverno 2014-2015 Picci ha studiato tutto il  necessario perché i nostri bambini possano trascorrere notti calde...
La nuova collezione invernale Picci
  L’inverno è alle porte ma noi non ci faremo certo trovare impreparati. Se c’è una cosa piacevole del freddo,...

Categorizzato per | Pannolini

Togliere il pannolino la notte

pannolino notte

Se togliere il pannolino ad un bimbo può essere complicato, togliere il pannolino alla notte può diventare un compito davvero estenuante e frustrante. L’estate ed il clima caldo e afoso invitano però almeno a provarci!

Il caldo infatti renderà lo spannolinamento un sollievo anche per il vostro bimbo che si sentirà più fresco ed a suo agio. Non abbiate fretta però, ogni bambino ha il suo tempo e cercate per quanto possibile di rispettare i bisogni di vostro figlio.

Quali sono i segnali che vi possono indicare che vostro figlio è pronto per questo passo?

  • Durante il pisolino del pomeriggio rimane asciutto
  • Il pannolino della notte è poco o per niente bagnato
  • Riesce a verbalizzare con facilità il bisogno di fare la pipì e la cacca
  • Ha voglia di “sentirsi grande”, vuole fare le cose in autonomia
  • E’ felice di utilizzare le mutandine durante il giorno
  • Ha un sonno regolare durante la notte

Ed ecco alcuni suggerimenti pratici per cimentarvi insieme al vostro bimbo in questa avventura:

  • Evitare di dare da bere molti liquidi al bimbo subito prima della nanna
  • Avere sempre a portata di mano un pigiamino asciutto per gli incidenti notturni
  • Munirsi di un cambio lenzuola e di una traversa assorbente da mettere nel lettino
  • Modificare la routine della nanna introducendo 2 minuti seduti sul vasino o sul water al posto del cambio pannolino, incoraggiatelo e complimentatevi se resta seduto e se prova a fare la pipì
  • Leggere insieme una storia che parli del passaggio dal pannolino al vasino, della pipì e della cacca
  • Non irritarsi nè colpevolizzare il bambino in caso di insucesso, restate calme ed incoraggiatelo ad ogni piccolo passo in avanti!! E’ un passaggio importante e vostro figlio ha bisogno di voi!!

Se volete provare una strada intermedia potete allora utilizzare per la notte i pannolini lavabili, che a differenza dei pannolini usa e getta danno al bambino la sensazione del bagnato, aiutandolo quindi ad associare più facilmente causa ed effetto. Inoltre sono più simili ad una mutandina e possono rappresentare una via di cambiamento più graduale e meno impegnativa e carica di aspettative sia per la mamma che per il bimbo.

Ricordatevi anche che è assolutamente normale che gli incidenti di percorso continuino a verificarsi anche mesi dopo che avete tolto il pannolino, sopratutto nei momenti di stress (nascita di un fratellino, inserimento alla materna, trasloco, ecc). Evitate di umiliare il bimbo con rimproveri, sono assolutamente controproducenti.

E voi? Ci state provando? Ci siete riuscite?

Related Posts with Thumbnails

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I SONDAGGI DEL BLOG DELLA NANNA

Dormire con mamma e papà: favorevoli al co-sleeping?

View Results

Loading ... Loading ...