Da Picci i nuovi sacchi termici Mucki
Per l'inverno 2014-2015 Picci ha studiato tutto il  necessario perché i nostri bambini possano trascorrere notti calde...
La nuova collezione invernale Picci
  L’inverno è alle porte ma noi non ci faremo certo trovare impreparati. Se c’è una cosa piacevole del freddo,...

Categorizzato per | Disturbi del sonno

Sonno dei bambini in vacanza

famiglia vacanza

Finite le scuole inizia la vacanza! Ecco il sogno di tutti i bambini, la lunga estate di mare e sole, di giochi e di libertà…

Ma come la mettiamo con il sonno? Piccoli o grandi che siano tutti i bimbi risentono del cambio repentino di alloggio, abitudini, clima, orari ed è molto probabile che questo influisca sulla qualità e durata del riposo notturno.

Cosa fare per non rendere troppo disorientante questo cambiamento?

Modificare la routine con gradualità

Non aspettiamoci che dal primo giorno si possa dormire fino alle 11 se fino al giorno prima la sveglia era alle 7!! E’ molto probabile che i bimbi vadano a letto più tardi del normale ma questo non vuole assolutamente dire (purtroppo!) che si sveglieranno più tardi la mattina. Molto più probabilmente saranno solo più stanchi e nervosi, almeno fino a che non si adattano al nuovo ritmo.

Mantenere i punti di riferimento

Portare assolultamente con se gli oggetti di riferimento, ciuccio, pupazzo, copertina preferita. Se il bimbo è già grande parteciperà volentieri alla preparazione della valigia ed alla scelta degli oggetti preferiti da portare.

Preparare il cambiamento

Evitare per quanto possibile di arrivare in un nuovo posto in piena notte, meglio arrivare in mattinata o nel pomeriggio in modo che l’ambientazione sia graduale. Nel caso in cui i bambini vadano in vacanza affidati ai nonni o ad altra persona di fiducia rendere il distacco graduale, magari prendendosi un giorno in più prima di ripartire. Se il bimbo è già grandino iniziare a parlare di queste vacanze “da soli” con dovuto anticipo, enfatizzando gli aspetti positivi, ma sottilienando che anche per voi la separazione sarà dolorosa.

Evitare i fattori di “rischio”

Ci sono poi una serie di altri fattori che possono disturbare il sonno in vacanza, come per esempio le punture di insetti (ricordarsi la zanzariera!), eventuali scottature da sole (protezione solare, non è mai abbastanza). Anche la temperatura della stanza può essere un problema, ed anche in questo caso attenzione all’uso dell’aria condizionata, pena l’influenza assicurata, soprattutto se magari l’impianto non è nuovissimo. Non ultima la luce, d’estate le giornate sono decisamente più lunghe e non è improbabile che i bimbi, sopratutto i piccolissimi, alle 6 del mattino siano già sveglissimi e pimpanti alla prima luce che filtra dalla finestra…

Il mio personale consiglio è in generale di avere una soglia di tolleranza un pò più alta del solito, in fondo è vacanza per tutti, qualche coccola in più nel lettone e qualche strappo alla regola non saranno poi così dannosi ed aiuteranno i vostri piccoli a dormire sonni tranquilli!!

E voi che accorgimenti utilizzate in vacanza?

Related Posts with Thumbnails

2 risposte a “Sonno dei bambini in vacanza”

  1. Smari scrive:

    E’ sempre una buona occasione per incoraggiarli a dormire da soli e ben vengano le vacanze con la loro ventata di novità :)

  2. Letizia scrive:

    Con le vacanze abbiamo cambiato gradualmente gli orari, ma senza una volontà ben precisa.
    Mi sembra inevitabile che adesso la sveglia sia intorno alle 9 mentre non riesce ad addormentarsi prima delle 23.

    Ho deciso di non farmene un problema e, anzi, per me è stato l’imput per decidere di abituarlo ad addormentarsi da solo: porta aperta, io nella stanza accanto, ma non nel letto accanto a lui.
    Sta andando bene! ^_^

Trackbacks/Pingbacks


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I SONDAGGI DEL BLOG DELLA NANNA

Dormire con mamma e papà: favorevoli al co-sleeping?

View Results

Loading ... Loading ...