Da Picci i nuovi sacchi termici Mucki
Per l'inverno 2014-2015 Picci ha studiato tutto il  necessario perché i nostri bambini possano trascorrere notti calde...
La nuova collezione invernale Picci
  L’inverno è alle porte ma noi non ci faremo certo trovare impreparati. Se c’è una cosa piacevole del freddo,...

Categorizzato per | In Evidenza, Riposino pomeridiano, Sonno

Come aiutare il bambino a fare il sonnellino

sonnellino

Il sonnellino, mattutino e pomeridiano, è importante per regolare il bisogno di sonno dei bambini più piccoli. Talvolta però possono insorgere problemi: risvegli mattutini precoci, rifiuto di addormentarsi di giorno per poi crollare nel tardo pomeriggio e svegliarsi ripetutamente la notte. Come fare?

Innanzitutto occorre ricordare che il neonato, ad esempio, alterna il sonno e la veglia sia di giorno che di notte. A 3-4 mesi, invece, il bambino ha bisogno di diversi sonnellini durante il giorno, per un totale di circa 5 ore. A 6 mesi di solito fa un sonnellino la mattina e uno il pomeriggio, di circa una o due ore ciascuno, almeno fino all’età di un anno.

Intorno ai 2 anni, o anche prima, può smettere di dormire la mattina, ma avrà ancora necessità di fare il pisolino pomeridiano almeno fino ai 3 anni, e in alcuni casi anche fino a 5.

Quindi se si rifiuta di dormire di giorno, dovete capire se sia dovuto semplicemente al fatto che non ne ha più bisogno o se, al contrario, dovreste cercare di regolare meglio gli orari dei sonnellini.

Per cambiare il ritmo del sonno del vostro bambino, ricordate di agire con gradualità: basterà anticipare o posticipare l’orario del pisolino di un quarto d’ora al giorno, e vedrete che a poco a poco l’orologio biologico del piccolo si regolerà.

Se un bimbo di pochi mesi si sveglia molto presto di mattina e poi fa un sonnellino nella tarda mattinata, può darsi che riduca le ore di sonno notturne per recuperarle poi durante il giorno. Per aiutarlo a stare sveglio più a lungo di giorno, e a svegliarsi più tardi la mattina, potreste gradualmente ritardare tutti i sonnellini diurni.

Se vostro figlio dorme abbastanza bene la notte ma la sera fa fatica ad addormentarsi, forse potreste anticipare l’orario del sonnellino pomeridiano; e se ha un anno o due, la causa potrebbe essere il fatto che non ha più bisogno del pisolino mattutino: ritardatelo sempre di più, e anticipate quello del pomeriggio, finché il primo non scomparirà del tutto e sarà sufficiente quello pomeridiano.

Anche se è ormai abbastanza grande da aver eliminato i pisolini diurni, e la sera comunque ha problemi ad addormentarsi o si sveglia durante la notte, potrebbe soffrire di sovraffaticamento: dormire un po’ di giorno potrebbe aiutarlo a dormire meglio la notte.

Infatti, per quanto possa sembrare strano, un bambino riposato solitamente riesce a dormire la notte più facilmente rispetto a uno stanco. Come aiutarlo?

  • Cercate di seguire orari regolari e non troppo avanti nel tempo per farlo dormire.
  • Non usate mai il sonnellino come minaccia o punizione, altrimenti è normale che opporrà resistenza con tutte le sue forze.
  • Preparatelo in anticipo: già durante il pranzo ricordategli che sta arrivando l’ora del pisolino. Ma parlatene in modo positivo, come di un momento in cui leggere una storia, riposarsi e rilassarsi.
  • Allontanatelo da qualunque tipo di attività: anche la televisione accesa potrebbe stimolarlo a rimanere sveglio. Portatelo nella sua cameretta, o in un luogo tranquillo, e tirate le tende.
  • Instaurate gli stessi rituali della nanna che usate la sera: le coccole, una fiaba, la ninnananna, rassicuratelo con il suo peluche preferito o un carillon.

Anna DC

Related Posts with Thumbnails

Una risposta a “Come aiutare il bambino a fare il sonnellino”

  1. ilasara scrive:

    Ciao a tutti! Io ho una bimba di 3 anni e un bimbo di 10 mesi…il piccolino dorme mangia ed e’ una vera Pasqua! La piu’ grande ha difficolta’ di dormire gia’ da piccolina……e ancora oggi non dorme altro che regolare il riposino pomeridiano! Non lo fa! E alla sera che vada a letto alle 21 o alle 23 comunque si sveglia alle 7 del mattino con minimo 1 un risveglio notturno e venendo in camera nostra cantando topolin topolin…. Abbim provato e con fortuna metterla a letto per le 20 ovviamente si e’ addormentata per le 21 ma il dramma e’ che si e’ svegliata per le 6 e quindi lei fino alle ore 22 non ne vuole sapere di dormire…abbiam provate tutte e quando leggo questi post e simili che basta regolare il sonnellino usare il metodo fate la nanna(che per me e’ un delitto) fare giochi rilassanti ecc… SONO CA..VOLATE LA PICCOLA NON DORME NOI SIAMO SFATTI! Anche perche’ immaginate alla sera cosa non succede…sfinita stanca piena di sonno MA…BARCOLLO MA NON CROLLO! E leggere tutti sti rimedi scritti da persone che si credono chi sa Chi mi viene il nervoso! Cosa volete dispensare consigli inutili! Dire cose solo per dire! Cazzeggiare… Io sto qui a leggere post credendo di trovare qualche aiuto ma alla fine trovo suocere che sanno solo sparare minchiate su argomenti che neanche sanno cosa stanno a significare!

Trackbacks/Pingbacks


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I SONDAGGI DEL BLOG DELLA NANNA

Dormire con mamma e papà: favorevoli al co-sleeping?

View Results

Loading ... Loading ...