Da Picci i nuovi sacchi termici Mucki
Per l'inverno 2014-2015 Picci ha studiato tutto il  necessario perché i nostri bambini possano trascorrere notti calde...
La nuova collezione invernale Picci
  L’inverno è alle porte ma noi non ci faremo certo trovare impreparati. Se c’è una cosa piacevole del freddo,...

Fiabe per la nanna dei bambini: “I fantasmi e il giorno del bucato”

Arriva un momento nella vita di ogni bambino, che all’improvviso nella loro immaginazione compaiono mostri e fantasmi! La paura che riversano verso questi “amici della notte” è uno dei motivi per cui si fatica a farli addormentare o addirittura farli dormire da soli nel proprio lettino! Se sono svegli li vedono in ogni angolo, le ombre che la lucina della notte proietta sulle pareti diventano mostri agghiaccianti e gli abitini rimasti sulla sedia davanti al letto invece dei fantasmi che svolazzano di qua e di là! Ma come fare per tranquillizzarli?

Con il mio ometto funzionava solo stargli vicino, e aspettare che si addormentasse! Oggi invece voglio suggerirvi una simpatica fiaba della buonanotte, che forse renderà mostri e fantasmi un po’ più simpatici e meno paurosi! ;) La fiaba si intitola appunto: “I fantasmi e il giorno del bucato”!

Una volta alla settimana i fantasmi fanno il bucato. Nell’acqua limpida di un ruscello lavano le loro vesti per togliere la polvere che si accumula quando si aggirano per i vecchi castelli. “Che ne dite se utilizzassimo una lavatrice di nascosto?” suggerì una volta un fantasma. A mezzanotte in punto passarono per la buca da lettere, si intrufolarono in casa della signora Rossi e buttarono le loro candide vesti in lavatrice. Il programma per capi delicati si azionò facendo un terribile baccano, mentre tutti nudi i fantasmi se la spassavano su e giù per la casa. La signora Rossi si svegliò e li scoprì!
Una settimana dopo, quando di nuovo i fantasmi comparvero in casa sua, la donna si nascose in cantina e attese. Appena la lavatrice partì, scivolò fuori dal suo nascondiglio e reimpostò il programma: lavaggio a 90 gradi per indumenti resistenti.
Che pianti e che lamenti, quando i fantasmi videro le loro candide vesti irrimediabilmente raggrinzite e sgualcite!
Da allora i fantasmi stanno alla larga dalle case con le lavatrici!

Che ne dite potremmo suggerire anche ai nostri piccoli di lavare i fantasmi in lavatrice !!! :)

Fonte: “365 fiabe per la buonanotte”

Immagini:
images.com by Image Source

Related Posts with Thumbnails

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I SONDAGGI DEL BLOG DELLA NANNA

Dormire con mamma e papà: favorevoli al co-sleeping?

View Results

Loading ... Loading ...