Da Picci i nuovi sacchi termici Mucki
Per l'inverno 2014-2015 Picci ha studiato tutto il  necessario perché i nostri bambini possano trascorrere notti calde...
La nuova collezione invernale Picci
  L’inverno è alle porte ma noi non ci faremo certo trovare impreparati. Se c’è una cosa piacevole del freddo,...

Categorizzato per | Disturbi del sonno, SIDS, Sonno, Sonno neonati

SIDS: far dormire il bambino a pancia in su

La sindrome della morte in culla, o SIDS, è una delle ansie ricorrenti dei neo-genitori. Si tratta del decesso repentino e inspiegabile dei bambini di età inferiore a un anno. E’ la causa principale di morte dei neonati sotto l’anno di età e colpisce principalmente i piccoli da uno a quattro mesi. Ancora non si è individuata la causa né tantomeno un modo per evitarla o prevenirla. Tuttavia si conoscono alcuni fattori che sembrano ridurre il rischio. Uno tra questi è far dormire il bambino a pancia in su.

Molti bambini sembrano dormire meglio e più a lungo se stanno a pancia in giù, ma numerosi studi scientifici hanno dimostrato che i neonati che dormono in posizione prona sono più inclini alla SIDS. Si tratta di percentuali statistiche e ovviamente non significa che ogni bambino che dorme a pancia in giù sia soggetto alla morte in culla, né che evitare questa posizione equivalga alla garanzia di esserne immuni al cento per cento. Tuttavia la raccomandazione principale è che farli sdraiare sulla schiena è più sicuro.

Ci sono varie teorie a favore della posizione supina. Una è che i bambini che vengono colpiti dalla SIDS siano addormentati così profondamente da non riuscire a sollevare la testa per respirare; un’altra ipotesi sostiene che la pressione sul torace minuto di un bambino comprima eccessivamente il diaframma e gli impedisca di respirare a sufficienza. A prescindere dalla ragione reale, rimane il fatto che in mezzo a tutte le incertezze che riguardano la sindrome della morte in culla, mettere il neonato a dormire sulla schiena è l’unica azione che riduce concretamente il rischio.

Quale sia l’età giusta in cui si può far dormire un bambino in sicurezza a pancia in giù non è scritto da nessuna parte. Comunque la maggior parte dei ricercatori è concorde sul fatto che quando un bambino riesce a sollevare la testa ed è in grado di girarsi da solo mettendosi prono o supino con una certa facilità, lo si può mettere a dormire sulla schiena e lasciargli trovare da sé la posizione in cui è più comodo.

E voi mamme in quale posizione mettete a dormire i vostri bambini?

Immagini:
images.com by Coco Masuda
baby.binder724studio.com
telegraph.co.uk

Related Posts with Thumbnails

2 risposte a “SIDS: far dormire il bambino a pancia in su”

Trackbacks/Pingbacks

  1. [...] Un guscio di multistrado di faggio, ecologico (solo incollaggi vinilici ad acqua e legno certificato), accoglie un morbido nido in purissimo feltro di lana, per un confort totale del bambino. La culla interna è estraibile e lavabile, e un domani, potrà diventare un elegante portariviste, mentre la scocca di faggio girata sottosopra sarà un pratico tavolino per la sua cameretta. La culla è dotata di un materassino in cotone e pula di farro biologica, che garantisce comodità e…. [...]

  2. [...] Far dormire il neonato a dormire a pancia sotto, aumenta il rischio SIDS [...]


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I SONDAGGI DEL BLOG DELLA NANNA

Dormire con mamma e papà: favorevoli al co-sleeping?

View Results

Loading ... Loading ...