Da Picci i nuovi sacchi termici Mucki
Per l'inverno 2014-2015 Picci ha studiato tutto il  necessario perché i nostri bambini possano trascorrere notti calde...
La nuova collezione invernale Picci
  L’inverno è alle porte ma noi non ci faremo certo trovare impreparati. Se c’è una cosa piacevole del freddo,...

Come convincere il bambino a lasciare il lettone

Dal lettone in cui è stato accolto senza riserve, il bambino, potendo agire di testa sua, forse non si allontanerebbe mai. Ma intorno ai tre anni qualsiasi bambino è pronto per apprezzare un proprio spazio, destinato al sonno e ad accogliere tutti i suoi giocattoli. E’ bene favorire questa inclinazione, così come è corretto assecondare ogni suo tentativo di indipendenza, cominciando, quindi, a proporgli di dormire nella sua camera.

Quando arriva il momento di convincerlo a lasciare il lettone e dormire in camera sua ecco alcuni metodi o trucchetti che potete utilizzare:

  • rendete più invitante la cameretta, aiutatelo a scegliere un copriletto nuovo, un poster o un pesciolino rosso. Abbiate cura che il rituale della buonanotte finisca rimboccando le coperte al piccolo nel suo letto. Evitate, durante la giornata, di mandarlo nella sua stanza per punizione;
  • incoraggiate il bambino ad affezionarsi a un orsacchiotto o a una coperta, invitandolo a tenerli con sé mentre sta in braccio a voi. Li userà quando voi non ci sarete;
  • fate in modo che il cambiamento sia graduale. Dapprima mettete il bambino nel suo letto per il sonnellino; quando si sarà abituato, partite all’attacco delle abitudini notturne. Oppure dividete la manovra in più fasi, spostando in un primo momento il bambino dal vostro letto nel suo lettino o su una brandina, ma acanto a voi. Nel giro di una o due settimane, avvicinate il suo letto alla porta, poi mettetelo in corridoio e, infine, in camera sua. Fate in modo che la manovra sia divertente, raccontandogli per esempio che sta facendo un viaggio;
  • motivate il bambino in età prescolare con una tabella dei punti sulla quale indicherete con una stellina ogni notte passata in camera sua. Prima che arriviate a quindici stelline, l’abitudine di dormire insieme dovrebbero essersi esaurita. Oppure servitevi di tutto ciò che in famiglia viene considerato un premio per cui vale la pena di lottare come biscotti fatti in casa per colazione ;)

Piccoli suggerimenti per far “traslocare” i nostri piccoli ospiti dal lettone! Voi quali tecniche avete usato?! E’ stato semplice?!? Per me non è stato affatto semplice… ma dopo tanto provare e riprovare finalmente un cagnolino di peluche magico, ha fatto il miracolo! :)

Immagini:
images.com by Image Source
images.com by ImageZoo
images.com by Design Pics

Related Posts with Thumbnails

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I SONDAGGI DEL BLOG DELLA NANNA

Dormire con mamma e papà: favorevoli al co-sleeping?

View Results

Loading ... Loading ...