Da Picci i nuovi sacchi termici Mucki
Per l'inverno 2014-2015 Picci ha studiato tutto il  necessario perché i nostri bambini possano trascorrere notti calde...
La nuova collezione invernale Picci
  L’inverno è alle porte ma noi non ci faremo certo trovare impreparati. Se c’è una cosa piacevole del freddo,...

Categorizzato per | Riposino pomeridiano, Sonno

Quando il bambino smette di fare il riposino pomeridiano?

Per la maggior parte dei genitori quello in cui ci si rende conto che il bambino non ha più bisogno del sonnellino è un “brutto giorno”. Basta con la tregua quotidiana; sparisce quella fantastica ora in cui potete chiamare un amico, mandare un fax in ufficio o finire di leggere un romanzo. Può accadere tutto d’un colpo (il bambino d’ora in poi si rifiuterò di dormire di giorno) oppure gradualmente (dorme alcuni giorni e altri no). Ma quando il bambino smette di fare il riposino pomeridiano?

La maggior parte dei bambini smette di fare il riposino fra i due e i tre anni ma questa non è una regola. Basterà fare un po’ di attenzione per riconoscere quando il bambino è pronto a smettere. Sarà bene non decidere arbitrariamente quando far smettere al piccolo di fare il riposino pomeridiano in quanto eliminare il sonnellino troppo presto può preparare il terreno ai disturbi del sonno notturno. Perché il bambino si sentirà stanco nel pomeriggio, cosa che scatenerà il rilascio di adrenalina. La conseguente iperattività gli renderà difficile addormentarsi, la sera. Dormirà poco e quando si sveglierà sarà stanco e nervoso.

Questi sono i comportamenti che indicano che il bambino non è ancora pronto a smettere di fare il sonnellino:

  • fatica a svegliarsi la mattina;
  • dorme diverse ore in più nelle mattine dei weekend
  • si strofina spesso gli occhi
  • spesso appare assonnato e con poca energia;
  • se non ha fatto il sonnellino, nel tardo pomeriggio è irritabile e indisciplinato

Ecco invece un bambino pronto ad abbandonare il pisolino pomeridiano:

  • dorme meno di dieci ore a notte
  • impiega molto tempo ad addormentarsi la sera
  • spesso all’ora del sonnellino non si addormenta, anche se rimane a letto
  • quando non ha fatto il sonnellino non mostra alcun segno di affaticamento
  • quando non ha fatto il pisolino non è particolarmente turbolento o indisciplinato

Una volta presa la decisione di eliminare il pisolino pomeridiano sarà bene considerare la possibilità di sostituirlo con “un’ora di calma”. Ciò renderà il passaggio più facile per noi genitori (continueremo così ad avere la nostra tregua di relax) e per il bambino, che potrà usare questo momento di riposo per recuperare le energie fisiche e l’equilibrio emotivo.

Magari fissare l’ora di calma nell’immediato dopo pranzo facendo capire al bambino che in quest’ora lui non dovrà per forza dormire, ma stare tranquillo. Un’ora in cui potrà guardare i libri, giocare con i puzzle o colorare, ascoltare delle fiabe sonore insomma fare tutte le attività “tranquille” che vuole.

E i vostri bambini a che età hanno smesso di fare il pisolino pomeridiano?

Immagini:
bebevacances.com
blogs.trb.com
snoretalk.com

Related Posts with Thumbnails

5 risposte a “Quando il bambino smette di fare il riposino pomeridiano?”

  1. Smari scrive:

    Accidenti che fortuna!! Chi troppo e chi niente…
    Se hai buoni consigli su come addormentare i piccoletti condividi!! Siamo tutto orecchi :)

  2. Ilenia scrive:

    Ciao,
    il mio problema è che i miei bambini hanno sempre adorato fare il sonnellino pomeridiano, fin troppo.
    La prima ha dovuto smettere alle elementari per esigenze logistiche, i compiti.
    Il secondo che ha 5 anni (ha ancora un anno di asilo) per il momento dorme ancora, non tutti i giorni, ma quando crolla, dorme anche 5 ore di fila, e se provo a svegliarlo prima diventa una furia.
    E’ debilitante, i nostri pomeriggi sono spesso rovinati da lui che dorme, quindi io sono costretta a stare in casa ad aspettare, quando si sveglia sono già le 18 ed il pomeriggio è finito.
    Non riesco a farlo smettere del tutto.
    La messa a letto è sempre stata regolare, sin dai 6-7 mesi non ha più voluto essere addormentato in braccio (che a me piaceva tantissimo), voleva che lo mettevo sveglio nel lettino e si addormentava da solo.
    Ad oggi lo metto a letto all’ora che pare a me(massimo le 23 d’estate e le 22 d’inverno) e lui si addormenta (unico presupposto è che anche noi andiamo a letto).
    La mattina si sveglia da solo verso le 8, non si sveglia mai di notte da quando non lo allatto più (un anno circa).
    Non mi pare che abbia tutto questo bisogno di dormire, ma inesorabilmente, ogni 2-3 giorni al massimo, passa un’intero pomeriggio a dormire, quando si sveglia è già l’ora di cena, specialmente in inverno, e dopo cena massimo alle 23 è già lì pronto per andare a letto con noi.
    Non è iperattivo, è un bimbo normale, i pomeriggi che non dorme si vede che alle 19 è stanco, ma resiste ormai fino alla fine.
    Avendo la bimba grande che ha fatto uguale, sono la bellezza di 10 anni che sono segregata a passare pomeriggi accanto a bambini che dormono!!!!!Basta voglio andare a giro anch’io!!!!
    L’unica cosa che avevo provato a fare è di metterlo a letto prima la sera, facendo finta di andare a letto anche noi, il risultato è stato che alle 6 la mattina era in piedi, tentativo fallito.
    Non sò che fare, alle brutte smetterà anche lui come la bambina quando andrà a scuola…..resisterò.
    Chi volesse consigli per far dormire i propri bambini penso di essere la persona giusta, con me dormono anche i figli degli amici, forse non mi vogliono vedere!!!! : )
    Ciao Ilenia

  3. Antonella scrive:

    …non lo so…oggi, per esempio, si è rifiutato di fare la ninna ma si è addormentato verso le 18 davanti alla tele…evidentemente aveva bisogno di farlo, questo benedetto riposino!

  4. Paola scrive:

    …Ciao… secondo me è proprio arrivato il momento!!! Il mio ha smesso di fare il risposino a 2 anni e mezzo circa… non c’era verso di farlo addormentare… il suo modo di “riposare” è guardarsi i cartoni e/o disegnare dopo pranzo… lo fa ancora ora che ha 7 anni… per evitare che arrivi “turbolento e indisciplinato” magari prova ad anticipare l’ora della nanna ….

  5. Antonella scrive:

    Il mio cucciolo ha 4 anni e 1/2 ed è sempre stato un dormiglione. Di pomeriggio dorme anche 3 ore (quando non 3 ore e 1/2 !), ma da un paio di mesi rifiuta sempre più spesso di addormentarsi (non di andare a letto, perchè questo lo “obblighiamo” a farlo).
    Ci sono due aspetti negativi legati a questo problema:
    1)”quando non ha fatto il pisolino è particolarmente turbolento o indisciplinato”
    2) Sembra egoistico ma per me è vitale: per andare a lavoro mi sveglio la mattina alle 4’30 ed il riposino pomeridiano è un’enorme necessità…altrimenti sono anche io “turbolenta ed indisciplinata” e ne risente anche la qualità del tempo che trascorro con lui.
    Per un paio di giorni gli ho detto “tu fai quello che vuoi, io vado a dormire un po’” e lui è stato buono buono a colorare o guardare i cartoni finchè io non sono tornata da lui o finchè non è venuto a dirmi “mamma, vuoi giocare con me?”, ma io non mi sento tranquilla a lasciarlo da solo…che fare? E’ davvero giunta l’ora, o si tratta solamente del cambio di stagione? (ti prego ti prego ti prego!!!)
    Antomamma

Trackbacks/Pingbacks


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I SONDAGGI DEL BLOG DELLA NANNA

Dormire con mamma e papà: favorevoli al co-sleeping?

View Results

Loading ... Loading ...