Da Picci i nuovi sacchi termici Mucki
Per l'inverno 2014-2015 Picci ha studiato tutto il  necessario perché i nostri bambini possano trascorrere notti calde...
La nuova collezione invernale Picci
  L’inverno è alle porte ma noi non ci faremo certo trovare impreparati. Se c’è una cosa piacevole del freddo,...

Sonno bambini: alimentazione corretta prima della nanna

Dormire bene è il presupposto fondamentale per affrontare la giornata con concentrazione, entusiasmo e la giusta carica di energia. Un’alimentazione sana ed equilibrata, che tiene conto delle corrette combinazioni alimentari, può favorire un migliore rapporto con il sonno nei nostri bambini. Le buone abitudini alimentari devono essere messe in pratica nell’arco di tutta la giornata, con un’attenzione particolare alla cena, il pasto più vicino all’ora della nanna e anche quello che maggiormente la influenza.

La cena ideale è completa e ricca di tutti quei nutrienti che favoriscono il relax.  Ma anche bilanciata nelle quantità. E’ bene, quindi, evitare eccessi, ma è anche sbagliato che i bambini vadano a dormire non appagati, perché lo stimolo della fame interferirà con il sonno. Se i nostri bambini faticano ad addormentarsi, si svegliano spesso di notte, insomma hanno disturbi simili a un’insonnia vera e propria, il consiglio generale è di dare preferenza nel pasto serale ad alimenti ricchi di carboidrati complessi, come pasta, riso o altri cereali conditi con sughi leggeri.

Anche le proteine non devono mancare, ma in piccole quantità, privilegiando quelle delle carni bianche e del pesce. Bisogna, invece, evitare di dare ai nostri bambini bevande energetiche, a base di teina, cola o caffeina, tutte sostanze eccitanti. Occorre inoltre limitare alimenti come broccoli, cime di rapa, cioccolato e formaggi stagionati. Questi ultimi, infatti, contengono tiramina, una sostanza che può disturbare il sonno e causare irrequietezza.

Dunque vediamo insieme quali sono le buone abitudini alimentari prima della nanna:
- proporre al bambino di bere un bicchiere di latte caldo prima di andare a dormire. Il latte stimola le endorfine, che rilassano naturalmente;
- rispettare la regolarità degli orari come cenare sempre alla stessa ora, possibilmente non troppo tardi, per non alterare il ritmo sonno-veglia;
- evitare pasti serali abbondanti e ricchi di grassi. No anche a cibi troppo salati in quanto il sale in eccesso può agire come eccitante e disturbare il sonno.

Immagini:
images.com by ImageZoo
centrodiriabilitazionenutrizionale.it
images.com by Image Source
www2.tau.ac.il

Related Posts with Thumbnails

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I SONDAGGI DEL BLOG DELLA NANNA

Dormire con mamma e papà: favorevoli al co-sleeping?

View Results

Loading ... Loading ...